Come creare un plugin WordPress

Cos’è un plugin di WordPress?

Un Plugin WordPress è un componente aggiuntivo creato dagli sviluppatori che permette di modificare o estendere le funzionalità del CMS. Grazie a questi plugin è possibile adattare il nostro progetto a ogni tipo di scopo.

La struttura base di un plugin WordPress

In WordPress i plugin sono contenuti all’interno della directory wp-content/plugins/. Per poterli attivare correttamente è necessario che al loro interno sia definita un’intestazione.

Intestazione di un plugin WordPress

L’intestazione di un plugin wordpress è molto semplice e serve non solo a far capire a cosa serve all’utente che lo installa, ma da anche informazioni relative all’autore e alla versione che si sta per installare.

Vediamo una semplice versione dell’intestazione di un plugin:

<?php
/*
Plugin Name: Il Nome del tuo plugin
Plugin URI: http://www.tuodominio.com
Description: Una descrizione dettagliata del tuo plugin wordpress
Version: 1.0
Author: Giovanni De Padova
Author URI: http://www.giovannidepadova.com
*/
?>

Subito dopo aver definito l’intestazione è possibile iniziare la scrittura del codice vero e proprio. All’occorrenza possiamo lasciare la definizione in un file index.php o style.css e concentrare il codice del modulo in altri file, organizzandoli come più ci fa comodo.

Come creare un plugin wordpress di esempio

Mettiamo in pratica quanto detto poco più sopra e creiamo un plugin di esempio per capire meglio creare un plugin di base. Quello che faremo è creare un plugin che aggiunga nell’head degli articoli i meta dati open graph. Per farlo utilizzeremo l’hook wp_head che ci consentirà di inserire i meta dati tra i tag .

Creiamo la struttura del plugin

Come prima cosa creiamo una directory con il nome del plugin all’interno di wp-content/plugins/. Per esempio “plugin_open_graph“.

Al suo interno creiamo un file index.php nel quale andremo a scrivere l’intestazione del nostro nuovo plugin wordpress:

<?php
/*
Plugin Name: Open Graph Plugin
Plugin URI: http://www.giovannidepadova.com/plugin/plugin_open_graph/
Description: Aggiunge i meta open graph all'interno delle pagine "Article"
Version: 1.0
Author: Giovanni De Padova
Author URI: http://www.giovannidepadova.com
*/

Creiamo la funzione ed agganciamola alla action wp_head

Sempre all’interno del file index.php e subito dopo la parte relativa all’intestazione, scriviamo la funzione che si occuperà di aggiungere i meta open graph.

function add_opengraph(){
        if(is_single()){
                $title = get_the_title();
                $type = 'article';
                $permalink = get_permalink();
                if(has_post_thumbnail(get_the_ID())){
                        $image = get_the_post_thumbnail_url(get_the_ID(),'full');
                } else {
                        $image = "https://giovannidepadova.com/default.png";
                }
 
                $og = <<<EOF
                        <meta property="og:title" content="$title" />
                        <meta property="og:type" content="$type" />
                        <meta property="og:url" content="$permalink"/>
                        <meta property="og:image" content="$image"/>
EOF;
                echo $og;
        }
}
 
add_action("wp_head","add_opengraph");

Attiviamo il nostro nuovo plugin

Nella sezione Plugin Inattivi troveremo il nostro plugin pronto per essere attivato.

Per verificare che tutto funzioni correttamente, basterà controllare il codice sorgente di un articolo e cercare i tag open graph all’interno dei tag .

Questo è un semplice esempio di come sia possibile aggiungere informazioni selettive nelle pagine del frontend di WordPress. Potete esercitarvi inserendo tutti gli open graph disponibili per le varie tipologie di articoli e per i quali potete trovare tutta la documentazione necessaria ogp.me.

Hasta luego!

p.s.: Clicca qui per scaricare il file sorgente del plugin che abbiamo creato.